Impianto zigomatico

L’impianto zigomatico è una tecnica innovativa che viene impiegata dalla nostra clinica per il posizionamento di impianti dentali, quando non è possibile farlo in modo “tradizionale”, a causa di un notevole riassorbimento dell’osso o atrofia.

Questa è la tecnica migliore che l’implantologia dentale può offrire con benefici e rischi annessi e sostituisce le tecniche più invasive come:
  • l’innesto osseo
  • il rialzo mascellare
L’impianto zigomatico è un impianto in titanio che viene inserito nell’osso zigomatico mascellare, con una misura che varia da 35 mm ai 52,5 mm. Esistono due tecniche che vengono scelte in base al caso:
  • Hybrid: che consiste nell’inserimento di un impianto zigomatico per quadrante e 2/4 nel settore anteriore.
  • Quad: che consiste nell’ inserimento di 2 impianti zigomatici per quadrante (in caso di atrofia).
Viene eseguita in anestesia locale nella maggior parte dei casi, ma non è esclusa l’anestesia totale in caso di inserimento di più impianti zigomatici nella stessa giornata. Risulta essere una tecnica a minor rischio complicanze e fastidi post intervento, che, anche se si dovessero presentare, si possono placare con dei normali farmaci da banco. E’ una tecnica chirurgica molto sicura, ma non sono escluse alcune complicanze che possono presentarsi come:
  •  la sinusite in circa il 5-10 % dei casi
  • sensibilità alterata nella zona cutanea dello zigomo in circa il 5% dei casi
Si tratta di complicanze possibili, che sono temporanee e reversibili dopo appropriata terapia medica. La parte più bella di questa tecnica è che avviene tutto nella stessa giornata e il paziente può tornare a casa subito dopo l’intervento.

Tags:

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

Dove siamo

umbriadent spoleto
WhatsApp chat